SALLE DES COMPRESSEURS [BE]

Exploration #75 (testo italiano a fondo pagina). These big machines were the compressors in service to an old mine in the Charleroi region, Belgium. The building was part of the Le Puits Parent ot No.18, owned by the Monceau-Fontaine Company. This pit was more than 1000 m depth. Each extraction pit must have these kind of machines which supply compressed air to miners and machines underground. Everything in the mine underground depends on these machines so they had to be reliable and redundant. The mine closed in 1968 and the buildings were demolished in 1991. For some reason only this building has survived and it now overlooks the huge empty site.

Esplorazione #75. Queste grandi macchine erano i compressori in servizio in una vecchia miniera nella regione di Charleroi, in Belgio. L’edificio faceva parte della miniera Le Puits Parent ot n. 18, di proprietà della Monceau-Fontaine Company. Questo pozzo aveva una profondità di oltre 1000 metri. Ogni pozzo di estrazione deve avere questo tipo di macchine che forniscono aria compressa ai minatori e alle macchine nel sottosuolo. Tutto ciò che avviene nel sottosuolo della miniera dipende da queste macchine, che devono essere affidabili e ridondanti. La miniera chiuse nel 1968 e gli edifici furono demoliti nel 1991. Per qualche motivo solo questo edificio è sopravvissuto e ora domina l’enorme sito disabitato.